Sindrome da stress tibiale (o “shin splints”): motivi della comparsa e cure

Che cos’è la Sindrome da stress tibiale?

La Sindrome da stress tibiale è un termine generico che indica un processo infiammatorio a carico del periostio della tibia. La sensazione di dolore che deriva dall’infiammazione può riguardare sia la parte anteriore che posteriore della tibia. Si tratta di un disturbo comune a molte persone impegnate nell’attività sportiva, più comunemente il podismo, oltre che altri sport.Lo Shin Splints, o Periostite tibiale può causare disturbi leggeri fino ad un dolore significativo. Ne soffrono atleti, professionisti nell’ambito della danza e operatori delle forze armate. Questo disturbo può comparire laddove viene intensificato o modificato il ritmo dell’allenamento quotidiano. A causa dell’aumento dell’attività fisica i sintomi del disturbo possono comparire a livello del sovraccarico muscolare, dei tendini e delle ossa.Lo Shin Splints può essere finanche causa di immobilità momentanea, tuttavia esistono diverse cure a rimedio. L’utilizzo del ghiaccio sulla parte infiammata, così come il riposo o altri rimedi casalinghi sono comunemente utilizzati. Grazie all’esperienza medica la soluzione migliore per alleviare i disturbi è la scelta di calzature adatte allo scopo. Moderare l’attività fisica è indispensabile durante il periodo di cura.

Sintomi e diagnosi

Si possono presentare sensazioni di irrigidimento così come di perdita della forza muscolare lungo la zona della tibia, solitamente in seguito ad attività di corsa o camminata sulla lunga distanza. Il dolore compare solitamente nel momento del riposo. Per i soggetti nuovi a queste attività sportive è facile incorrere in questo tipo di infortunio

Che cosa causa lo Shin Splints?

La Periostite tibiale è causata generalmente dall’eccesso di stiramento dei muscoli e dei tendini lungo la tibia e il perone. Il sovraccarico di lavoro per gli atleti e i podisti in particolare è la causa più comune.Uno squilibrio muscolare, come la debolezza dei muscoli principali, può essere causa di infortunio alle estremità inferiori, oltre alla scarsa flessibilità e rigidità, tutti concorrono alla comparsa di questa manifestazione tanto dolorosa. Uno dei fattori di maggiore contribuzione è sicuramente la Pronazione eccessiva del piede. Si tratta della rotazione dei piedi e delle caviglie verso l’interno. Questo fattore porta biomeccanicamente alla rotazione della tibia verso l’interno, la quale conseguentemente tende ad aumentare la forza di tensione sui muscoli e i legamenti della gamba.

Trattamenti e aiuto

Prevenire la Sindrome da stress tibiale è fondamentale, di certo è essenziale per gli atleti e i corridori di tutti i livelli migliorare la propria performance gradatamente, quindi dedicare il giusto tempo al riscaldamento prima dell’allenamento.Il riposo e l’utilizzo del ghiaccio sono fondamentali per ridurre le infiammazioni e i fastidi che ne derivano, di certo le solette ortopediche sono estremamente utili per controllare biomeccanicamente la pronazione eccessiva del piede e prevenire la rotazione della tibia verso l’interno.Il nostro consiglio è l’utilizzo delle solette ortopediche FootActive Sports, per le scarpe sportive. Mentre le FootActice Comfort Premium sono ideali per le scarpe di tutti i giorni. Se il problema persiste consultare il proprio medico.Con ogni probabilità il rimedio migliore è dato dal ghiaccio. Il ghiaccio allevia il dolore e riduce il gonfiore. Per un risultato migliore utilizzare il ghiaccio per 20 o 30 minuti ogni 3 o 4 ore, per la durata di 2 o 3 giorni o fino alla scomparsa del dolore. Per l’uso degli antinfiammatori rivolgersi al proprio medico curante, inclusi quelli non steroidei come aspirina, ibuprofene o naproxene, capaci di alleviare il dolore e ridurre il gonfiore.