Gli esercizi utili per trattare la fascite plantare

Consigliamo di fare questi esercizi la mattina, appena alzati dal letto e ripeterli due volte durante la giornata. Evitare di camminare a piedi nudi e di stare sulle superfici dure. Durante gli esercizi la tensione dei fasci può essere sentita ma non deve essere dolorosa.

Estendere le gambe

Stare in piedi davanti alla parete, a circa 1 metro di distanza, collocare il piede sano in avanti rispetto all’altro e mantenere la gamba posteriore diritta con il tallone appoggiato a terra e le punte dei piedi diritte in avanti. Appoggiare le mani sul muro e lentamente inclinare il busto in avanti fino ad avvertire una certa tensione a livello del polpaccio. Mantenere la posizione per 20 secondi e ripetere per 4 volte. Ripetere lo stesso esercizio mantenendo la gamba posteriore leggermente piegata . In questo modo si andrà ad estendere la parte inferiore del polpaccio.

Wadendehnung

Rotolare la pallina

Utilizzare una pallina da golf o da tennis. Seduti sulla sedia, rotolare la pallina con la pianta del piede dal tallone attraversando l’arco metatarsale fino all’avampiede.

 

Cercare di alzarsi in piedi continuando l’esercizio per 2 minuti.

Ballen rollen

Esercizio con l’asciugamano

Seduti a terra su una superficie rigida con la gamba del piede dolente tesa in avanti e l’altra piegata. Il piede dolente va mantenuto diritto ed appoggiato soltanto sul tallone. Avvolgere un asciugamano attorno alla volta plantare del piede dolente ed impugnarlo alle estremità, poi tirare delicatamente l’asciugamano verso il corpo percependo la tensione dei muscoli della parte posteriore della coscia e della fascia plantare. Mantenere la posizione per 15 secondi e ripetere per 3-4 volte.

Dehnung mit Handtuch